• Deakos

Abbiamo letto per voi: "I benefici dell’Acido Folico"

Che cos’è l’acido folico? L'acido folico è la forma sintetica del folato, una vitamina idrosolubile nota anche come vitamina B9. Poiché l'acido folico è diverso dal folato naturale, deve essere convertito in una forma attiva, la vitamina B9, nota anche come 5-MTHF, prima che il corpo possa farne uso. Questo è un processo diviso in quattro fasi e richiede diversi enzimi, incluso uno chiamato MTHFR. Alcune persone hanno mutazioni genetiche che rendono i loro enzimi MTHFR meno efficaci nel convertire l'acido folico in 5-MTHF. Le fonti alimentari naturali di folato includono fegato, legumi e verdure verdi. I folati vengono frequentemente aggiunti agli integratori e ai prodotti a base di cereali raffinati, come pane e cereali, soprattutto in alcuni paesi.

Perché viene utilizzato? L'acido folico è necessario per il corretto sviluppo embrionale. È coinvolto nella produzione del materiale genetico, chiamato DNA, e in numerose altre funzioni corporee. L'acido folico è usato per prevenire e curare i bassi livelli di folato (folati), così come le sue conseguenze tra cui l’anemia e l'incapacità dell'intestino di assorbire correttamente alcuni nutrienti. L'acido folico è anche usato per altre condizioni comunemente associate a carenza di folati, tra cui colite ulcerosa, malattie croniche, malattie del fegato, alcolismo e dialisi renale. Adeguati livelli di vitamina B9 sono stati collegati a vari benefici per la salute, tra cui:

• Prevenzione dei difetti del tubo neurale nel neonato Le donne in età fertile dovrebbero assumere acido folico per prevenire in seguito aborti spontanei e "difetti del tubo neurale" (difetti alla nascita come la spina bifida che si verificano quando la colonna vertebrale e la schiena del feto non si chiudono durante lo sviluppo). Infatti, bassi livelli di folato durante le prime settimane di gravidanza sono stati collegati a difetti del tubo neurale nei neonati, come malformazioni del cervello, della colonna vertebrale e / o del midollo spinale. Al contrario, i bambini di donne che integrano la loro dieta con folati prima e durante la gravidanza nascono con percentuali significativamente più basse di questi difetti. Poiché fino al 90% delle donne non ha adeguati livelli di folato per la massima protezione contro i difetti del tubo neurale, si raccomanda a tutte le donne in età fertile di assumere neuralealmeno 400 mcg di folato supplementare al giorno. • Prevenzione del cancro Elevate assunzioni di acido folico possono proteggere contro alcuni tipi di cancro, compresi quelli del seno, dell'intestino, del polmone, del pancreas e del collo dell’utero. Questo è probabilmente dovuto al ruolo del folato nell'espressione genica. Bassi livelli di folato contribuiscono anche alla formazione di DNA instabile e facilmente distruttibile che può aumentare il rischio di cancro. • Livelli ridotti di omocisteina Un adeguato apporto di folati aiuta a ridurre i livelli di omocisteina, una molecola infiammatoria legata allo sviluppo di malattie cardiache. Il folato aiuta a ridurre i livelli di omocisteina convertendola in metionina, un aminoacido utile nella sintesi proteica. Senza una quantità sufficiente di folato, questa conversione rallenta e i livelli di omocisteina superano i range fisiologici. Segni e sintomi di carenza di folato Le persone con malattie infiammatorie intestinali, malattie croniche come l’endometriosi, i fumatori o le persone che consumano alcolici in eccesso hanno maggiori probabilità di avere una carenza di folati. Segni e sintomi di deficienza di folati includono: • Elevati livelli di omocisteina nel sangue • Anemia megaloblastica, un tipo di anemia con globuli rossi ingrossati • Spossatezza • Debolezza • Irritabilità • Mancanza di respiro

La carenza di folato può essere testata misurando la quantità di folato immagazzinata nei globuli rossi o circolante nel sangue. L'acido folico viene anche usato per prevenire malattie cardiache e ictus. È utilizzato per contrastare perdita di memoria, morbo di Alzheimer, perdita dell'udito legata all'età, la degenerazione maculare senile (AMD), e segni dell'invecchiamento in generale.

Osteoporosi, la sindrome delle gambe senza riposo, problemi di sonno, depressione, dolore muscolare, vitiligine e una malattia ereditaria chiamata sindrome dell’X-fragile, possono essere contrastati attraverso l’assunzione di Acido Folico. L’Acido Folico viene anche usato per ridurre gli effetti collaterali di alcuni farmaci. Qual è il dosaggio consigliato? L'adulto medio ha bisogno dai 200 ai 400 mcg di equivalenti di folato dietetico al giorno. Per prevenire i difetti del tubo neurale le donne in età fertile dovrebbero assumere 400 mcg di acido folico al giorno. Alle donne in gravidanza si consiglia di assumerne 600 mcg al giorno. Le donne con una precedente gravidanza complicata da difetti del tubo neurale dovrebbero assumere 4 mg al giorno già da un mese prima del concepimento e continuare a gravidanza instaurata per 3 mesi. Per ridurre il rischio di cancro al colon vengono consigliati 400 mcg al giorno. Per il trattamento di alti livelli di omocisteina nel sangue sono stati utilizzati da 200 mcg a 15 mg al giorno, sebbene le dosi giornaliere da 800 mcg a 1 mg sembrano essere le più efficaci. Per migliorare la risposta ai farmaci per la depressione sono stati utilizzati 200-500 mcg al giorno. La nostra genetica influisce sulla velocità con cui avviene la conversione da acido folico a 5-MTHF, di conseguenza questo argomento è di grande interesse nella ricerca nutrizionale. Effetti collaterali e precauzioni L'acido folico potrebbe non essere adatto per le persone con mutazioni genetiche MTHFR. Questo può portare a un accumulo di acido folico nel sangue, che è stato collegato a esiti negativi sulla salute in alcune persone, tra cui scarsa immunità, ridotta funzione cerebrale e aumento della crescita di tumori preesistenti. Nelle persone con tumori o tumori preesistenti, ci sono alcune prove del fatto che un'elevata assunzione di folato può promuovere la crescita del tumore. L’eccesso di Acido Folico può anche mascherare una carenza di vitamina B12 se i livelli non vengono controllati prima dell'integrazione. Biomarkers of Nutrition for Development—Folate Review The effect of folate fortification of cereal-grain products on blood folate status, dietary folate intake, and dietary folate sources among adult non-supplement users in the United States. Dose-dependent effects of folic acid on blood concentrations of homocysteine: a meta-analysis of the randomized trials.




3 visualizzazioni