• Deakos

D-MANNOSIO OROSOLUBILE, QUALI VANTAGGI?

Aggiornato il: 10 apr 2019

Nelle persone che soffrono di cistite post-coitale può essere fondamentale agire rapidamente con sostanze utili a ridurre l’adesività batterica, come il D-mannosio, molecola piccola e solubile in acqua, utile per eliminare eventuali forme vegetative batteriche presenti in vescica, responsabili della possibile insorgenza di nuove infezioni. La rapidità di intervento è maggiormente garantita con una formulazione orosolubile, in quanto anche il D-mannosio, se opportunamente processato e reso orodispersibile, venendo a contatto con la mucosa sublinguale, si diffonde, sciogliendosi, nell'epitelio sotto la lingua, un'area fisiologicamente ricca di vasi sanguigni, entrando nel torrente ematico molto più rapidamente rispetto alla normale somministrazione orale. L'assorbimento sublinguale, mediato da meccanismi di diffusione passiva, permette al D-mannosio di eludere l’assorbimento ad opera dell’intestino tenue e, conseguentemente, il sistema epatico portale, per essere rapidamente filtrato dai reni e raggiungere la vescica con un tempo di dimezzamento nelle urine di circa 20-40 minuti. In questa formulazione l'azione esplicata dal D-mannosio è quindi molto rapida (solitamente pochi minuti) ed efficace, senza che si verifichi una sua significativa dispersione ed eliminazione con il contenuto intestinale e con le feci. Inoltre, la modalità di assorbimento sublinguale del D-mannosio può essere molto utile nelle persone che soffrano anche di colon irritabile che necessitino di una significativa tempestività d’intervento.



126 visualizzazioni