• Deakos

***Lattobacilli in Gravidanza***

I Lattobacilli sono utili per riequilibrare la flora batterica del tratto gastro intestinale e di quella che colonizza gli organi uro-genitali femminili.

Aiutano a ricostruire la cosiddetta “flora di Doderlein”, cioè la flora batterica “buona” vaginale, ricca di lattobacilli.

E’ quindi un modo naturale di ripristinare le normali difese biologiche, ed alleviare molti fastidiosi problemi femminili.

La ricolonizzazione della vagina con i Lattobacilli è l’approccio più sicuro ed efficace nel ridurre la frequenza delle vaginiti e delle cistiti ed è un ottimo metodo per la prevenzione dalle malattie sessualmente trasmesse.

Il mantenimento dell’eubiosi, anche in considerazione dell’evolversi di ceppi batterici antibiotico-resistenti sempre più aggressivi, potrebbe essere una linea di difesa indispensabile.

La somministrazione di fermenti lattici vivi, in gravidanza, può rappresentare un utile strumento atto a scongiurare la proliferazione di Streptococco B-emolitico.

Lo streptococco di gruppo B (Streptococcus agalactiae, GBS) è una delle principali cause di severa infezione neonatale. Il batterio può essere presente nel tratto gastrointestinale o genitale della donna in maniera sintomatica o asintomatica.

La terapia attuale prevede la somministrazione dell’antibiotico alla madre e al bambino e screening al neonato con dosaggio del PCR.

Perché quindi non prevenire? Ovvero evitare di far trovare le condizioni di sviluppo allo Streptococco beta-emolitico con l’aiuto di lattobacilli amici?





2 visualizzazioni