• Deakos

Parole chiave- Candida Albicans

Candida albicans è un fungo unicellulare con morfologia lievitiforme. Nell’ organismo umano è presente in qualità di lievito saprofita, sia sulla cuteche sulle mucose (nel cavo orale, nel tratto gastrointestinale e nella vagina), ma potenzialmente patogeno in determinate condizioni di opportunismo e in alcuni distretti anatomici, dove può provocare candidosi. Il dimorfismo che la contraddistingue fa sì che essa possa apparire come lievito commensale ed innocuo, con un ruolo importante nel metabolismo e nella digestione degli zuccheri, che come fungo, con produzione di ife e pseudoife, estroflessioni caratteristiche che le conferiscono caratteristiche di patogenicità e di virulenza, diventando anche molto aggressiva. Tra le cause scatenanti: terapie antibiotiche prolungate, utilizzo di farmaci cortisonici, immunosoppressori e variazioni ormonali. Candida può moltiplicarsi rapidamente, e quando presente a livello intestinale, può invadere i tessuti fino ad entrare nel sangue causando candidemia nei soggetti particolarmente debilitati e immunodepressi. La corretta gestione per ostacolare la riproduzione del microrganismo deve prevedere una corretta alimentazione a ridotto contenuto di zuccheri semplici e di grassi di derivazione animale e ricca in verdura a foglia larga e ad elevato quantitativo di fibra, associata eventualmente a prodotti a base di Lapacho, Lattoferrina e Saccharomices boulardii.


176 visualizzazioni