• Deakos

Parole chiave- Cistite Interstiziale

La cistite interstiziale, definita dalla Società Nazionale della Continenza anche come sindrome del dolore pelvico cronico nel caso in cui i sintomi si irradino all’addome, è una patologia cronica plurifattoriale, di natura infiammatoria a carico della vescica che provoca dolore, urgenza e frequenza minzionale, ma la cui causa scatenante resta ancora sconosciuta. Nonostante le donne ne siano più frequentemente affette rispetto agli uomini, può affliggere individui di qualsiasi razza, sesso ed età. Il dolore continuativo localizzato a livello della pelvi, accompagnato spesso dall’assenza di una diagnosi certa, possono contribuire a far scaturire stress, depressione e ansia con notevole peggioramento dello stato di salute fisico e mentale dell’individuo. Classificata come malattia rara, è spesso di difficile diagnosi e presenta una frequente associazione con altre patologie di natura autoimmune. Sarà il medico specialista ad indirizzare il paziente verso la strategia terapeutica più indicata, che ad oggi prevede un approccio fisico riabilitativo vescicale associate a terapie orali farmacologiche ad azione antinfiammatoria, meglio se naturali e riepitelizzanti anche intravescicali, associate talvolta a farmaci antidepressivi.


3 visualizzazioni