• Deakos

Parole chiave- Pollachiuria

Per pollachiuria si intende un aumento della frequenza urinaria temporanea oppure permanente, spesso superiore anche alle 10 volte al giorno, con eliminazione di piccoli volumi di urina. Alla base di questo disturbo ci posso essere diverse cause, che hanno tutte in comune l’aumento della “reattività” della muscolatura liscia vescicale che intensifica la frequenza dello stimolo. Tra le principali cause scatenanti fenomeni di pollachiuria: infezioni batteriche all'apparato urinario, gravidanza, diabete, ipertrofia prostatica, ictus, assunzione di diuretici, cistite interstiziale, obesità, radioterapie frequenti, tumore alla vescica, tumore prostatico, calcolosi, insufficienze cardiache ipertensione, incontinenza urinaria dovuta a prolasso vescicale in menopausa, diverticolosi vescicale. L’elevata eterogeneità eziologica presuppone quindi una attenta anamnesi prima di determinarne l’esatta causa. Quindi, alcuni accorgimenti come una dieta adeguata abbinata ad un’assunzione corretta di liquidi, insieme ad alcuni esercizi di riabilitazione vescicale per la corretta gestione della minzione, potranno essere utili alleati dello specialista competente per la buona riuscita della terapia prescritta.


1 visualizzazione