• Deakos

Parole chiave- Sindrome del colon irritabile

In condizioni fisiologiche i muscoli dell'intestino si contraggono e si rilasciano in maniera coordinata permettendo il corretto transito degli alimenti dallo stomaco al retto attraversando il tratto intestinale. Nella Sindrome del Colon Irritabile (conosciuta anche come Irritable Bowel Syndrome, IBS) invece, si osservano contrazioni più lunghe e più energiche, l'alimento viene più rapidamente spinto attraverso l'intestino, causando gas, rigonfiamento, diarrea e dolore addominale. In altri casi, invece, può accadere l'opposto, con un ritardo del passaggio degli alimenti e formazione di feci dure ed asciutte. Tra le cause maggiormente imputabili alla Sindrome del Colon Irritabile troviamo un’alterazione dei nervi che controllano le contrazioni muscolari e alterano la sensibilità dell'intestino, frequenti episodi acuti di diarrea (gastroenterite), l’utilizzo indiscriminato di antibiotici (con conseguente distruzione della flora batterica) e l’assunzione frequente di lassativi o antidiarroici. In questo scenario, spesso molto complesso e plurifattoriale, un approccio che preveda anche un’adeguata assunzione di fermenti lattici può rappresentare un valido aiuto per la normalizzazione dei sintomi.


2 visualizzazioni