• Deakos

Parole chiave - Uromodulina

La proteina Uromodulina, ampiamente conosciuta in urologia anche come Proteina di Tamm Horsfall, è la proteina principale presente nelle urine di un soggetto sano; identificata a metà del secolo scorso, deve la sua denominazione agli scopritori Igor Tamm e Frank Horsfall. Con un peso molecolare di 105 KDa, viene prodotta a livello renale, dalle cellule tubulari renali dell’ansa ascendente spesso dell’ansa di Henle, a livello del nefrone, prima di essere rilasciata nell’urina in seguito a taglio proteolitico. Seppur sia conosciuta da diversi anni, restano ancora alcune perplessità e aspetti controversi relativi alla sua attività biologica, che prevede comunque un suo primario coinvolgimento nella regolazione del bilancio del Sodio e dell’acqua nel tratto ascendente dell’ansa di Henle. Più recentemente, alcuni studi hanno evidenziato un elevato livello di glicosilazione e mannosilazione della proteina che le permette di opsonizzare (neutralizzare), grazie alle molecole di D-mannosio localizzate sulla sua superficie, le adesine e le fimbrie dei principali batteri uropatogeni come E. coli, agevolando la loro eliminazione con il normale flusso urinario. Questo aspetto conferisce alla proteina Uromodulina un ruolo importante, in qualità di molecola dell’immunità costitutiva e innata, nella protezione fisiologica dalle principali infezioni che possono insorgere nelle basse urinarie.



1 visualizzazione